Blogs-CIA-Cefalia-.

6.9.17

alterazione del tragitare della traenza del falangaggio, trafugabile; da indurre, giocoforza, all' inferenza e all' afasia scettica.

14.03.2018. Prima Stesura del Libretto Anti Proibizionista. Limbiate, Monza.



Il Libretto di Miao:

il gabbo, dandolo ai Romanov.

Libretto sull' Italo Proibizionismo realizzato da Michele Abbondandolo, tra il 07 Marzo 2018 ed il 14 Marzo 2018, via Guido Rossa, 92, Limbiate, Monza, originalbulldogclub@gmail.com, t. 338.3881841, http://www.the-bulldog.com/. Prima Redazione.

Frontespizio:

Le risponsione alla bisognosa e falba Cia Magistero; il risonante, ristornante gabbo al falbo Michele Abbondandolo; la catacresi, per rispondenza, ovunque abbia o dovesse ristare il vento.

Terminologia.

Accademismo, Missionologia, Tuziorismo, Campanilismo, Misoneismo, Tiptologia, Nomografia, Enigmistica, Colonialismo, Truismo, Timocrazia, Fondamentalismo, Freniatria, Proibizionismo, Totalitarismo, Integrazionismo, Negativismo, Affarismo, Gradualismo, Storicismo, Proteismo, Protezionismo, Autoritarismo, Frammentismo, Francesismo, Spiritualismo, Comportamentismo, Bizantinismo, Qualunquismo, Quietismo, Tradizionalismo, Traducianismo, Avvenirismo, , Scetticismo, Infantilismo.

Prefazione.

L' atteggiamento, ispessito, ispirato all' avulsione, all' affettazione e al falsamento, ostentante Avvenirismo, avventa critiche, traguardate rispetto all' Accademismo e all' Infantilismo, ribadite nella formalizzazione dell' isteresi, nel Traducianismo, con, significativa, alterazione del tragitare della traenza del falangaggio, trafugabile; da indurre, giocoforza, all' inferenza e all' afasia scettica. Iscritto alla Facolta' di Magistero, per Laurea di Psicologia, in Padova, nel 1982, senza Ordine Professionale, con 2 facolta', in Roma e la antistante Padova; per l' avventore il titolo e', in modo lieto, antifrastico, paronimico con catacresi, il Libretto di Miao: il gabbo, dandolo ai Romanov, prima redazione; potrebbe apparire antinomico, in correlazione con dati storici, affantocciati per isterilimento, consentiti dagli agnostici e dal Qualunquismo, quantunque precisa l' estensione della parlatura, quale che vedo, e risulta stabile come antidotario giovevole, facilitando l' avvedersi, con prescrizione antischiavista, un antigrafo, in quanto che rappresenta una raccolta organica, con gli ultimi 13 articoli, per proporre un antispasto, con 4 sillabe, al senso di labilita', sussurrato, dovuto a rimproveri non dissimulati. La ricerca, denominata, la bisognosa Cia Magistero, dalla A alla Z, analitica, intrapresa il 1 Gennaio 2007, si rivolge all' uditorio, con una brunitura, nel brumale 18 Gennaio 2018, evitando brode e broscie, attraverso una parlanza composta da breviloquii, di temi fricativi, scaturiti da un, magistrale, depistaggio linguistico compiuto, in Milano, strumentalizzando una molto nota, stabile, colta e discreta coppia milanese, un laureato in Psicologia di 45 anni, ed una laureata in Arte, Cinema e Spettacolo, di 35 anni, anche noti allevatori, Snow Angel Bulldogs, vincitori della Esposizione Canina Internazionale di Milano, Esposizione Speciale per il Bulldog Inglese. La brossura, quasi un antiferna o un antifato, per un parlattio, per un test antisepsico, antisettico, antistipsico e antipsichico, emesso dalla Psicologia Consequenziale, praticato al sottoscritto, ininterrottamente, dal 2007 al 2018, paragonabile ad un antipodo, un' opera d' arte cosi' espressiva, quando ti osservi allo specchio, da volere apparire viva, per una multipla e sistematica confusione in merito alle pariglie linguistiche, di studenti magistrali, sui vocaboli sette, numero cardinale, setta, societa' segreta, e setto, membrana che separa le cavita' nasali, sepsi, stelirilazzione, e stipsi, stitichezza, compiuta dall' Oliir Magistrale, e' comprensiva di 13 teorie, ufficiose, spazzolate con la brusca, di sintesi dello stesso insieme, le quali risultano senza broglio e tra loro intersecanti, concorrendo nella determinazione della validita', reciproca nonche' di un nucleo, uggioso, recante il nome di Proibizione del Bilinguismo.

Presentazione:

Una fracassona, frammescolata frangola, francata, indirizzata al Frammentismo, al fraintendimento e al fradiciume.


la Cia dalla A alla Z, Studii Magisterialii e Letterarii.

Le 13 Teorie Ufficiose Fricative sulla Proibizione del Bilinguismo.

Giovedi' 18 Gennaio 2018, la Proibizione del Bilinguismo.

Domenica 04 Febbraio 2018, la Teoria della Educazione Linguistica Elementare.

Mercoledi' 14 Febbraio 2018, la Teoria del Rimedio Televisore.

Domenica 25 Febbraio 2018, la Teoria del Test Bijettivo, Antisepsico, Antistipsico, Antipsichico, di Psicologia Consequenziale, della Lingua Italiana.

Venerdi' 02 Marzo 2018, la Teoria dell' Oliir Magistrale, Organizzazione Linguistica Interministeriale Italo Romana.

Domenica 04 Marzo 2018, la Teoria del Colonialismo di Ritorno.

Martedi' 06 Marzo 2018, la Teoria del Come Se.

Mercoledi' 07 Marzo 2018, La Teoria dei Centri di Raccolta Bilingue Differenziati.

Giovedi' 08 Marzo 2018, La Teoria dell' Esposizione al Licenziamento Immediato.
Sabato 10 Marzo 2018, La Teoria dell' Integrazionismo, nell' Accordo Intendentizio.
Sabato 10 Marzo 2018, La Teoria della Quiescenza: la Divulgazione Terminologica.
Domenica 11 Marzo 2018, La Teoria del Settimo Comandamento e del Laureato in Lettere e Filosofia.
Lunedi' 12 Marzo 2018, La Teoria dell' Autoritarismo Didattico.

.

1) Il Gabbo ai Romanov.

2) Thriller: L' Accademia che nega l' Accademismo. Facolta' di Magistero.

Il primo tema ufficioso fricativo. la Proibizione del Bilinguismo. Giovedi' 18 Gennaio 2018,

La Teoria del Proibizionismo Bilinguistico, con un francesismo, e' un surcontre che supplisce una conoscenza ascritta alla Gestione delle Masse Sociali, per sussumere, senza cadere nel Frammentismo con scontate suzzacchere. Secondo la Mia tattera suppositiva, in assenza di supporto Bibliografico, esiste una metodica tendente a promuovere, attraverso un tatticone, la surrogazione attraverso la svalutazione proveniente dalla Proibizione del Bilinguismo. Tautologicamente la binatura fra le Teorie Ufficiose Fricative fornisce un bilancio biogenico ed i sistemi evidenziati, definibili informativi, confluiscono in una possibilita' di posticcia creazione del Sapere. Lo schema di unificazione linguistica, si avvale, a tale scopo, di indicatori di identificazione, variamente graduati i quali introducono il concetto di impedimento, differenziale, al Sostentamento nonche' all' accesso ai mezzi di Sussistenza, Discriminazione, Segregazione e Colonialismo, validato dall' estrema discrezionalita' paventata, nonche', da studi trasversali e longitudinali, quasi, di valore statistico, sia comportamentali che morfologici e, sussecutivamente, dal fatto che le azioni vengono educate, psicologicamente, con i Metodi del Comportamentismo rifuggendo l' obiezione supletiva di Bizantinismo. Di conseguenza viene introdotto il concetto di Scolarizzazione, di Accademia e di Facolta' di Lettere e Filosofia come corollario del Bilinguismo, perche' suscettivi allo svampare degli avvenimenti, a Me, sussurrati, suppositizi, con fotografie, fondati sui rimproveri corporali, come una implorazione di analisi, senza svagolarsi, ne' surmenage, diffondendo delle notizie, affinche' non si dileguino, estrapolabili dall' evento.

Seconda teoria ufficiosa fricativa. Teoria della Educazione Linguistica Elementare. Mercoledi' 04 Febbraio 2018,

Giungendo l' annovale del gioviale 19 Gennaio 2018, quando l' ansito causato dall' annunciazione delle mie ipotesi, dal 2007 al 2018, faceva ritenere che fossero canzonella, o al meglio un anodino, ed Io un callido abbacone abbaruffato, ammaliato dalla callipigia di Mia Nonna, si frammischiava la calettatura determinata dalle Teorie Ufficiose Fricative, intersecanti, nell' insieme della Teoria della Proibizione del Bilinguismo.

Lo Spiritualismo, dal quale si potrebbe estrapolare una spocchia oppure uno spleen, invero, occulta un Test Bijettivo Consequenziale, a struttura di sporangio, il cui limite tende alla classificazione linguistica, con una incivile convenienza nella Portata del Rimprovero, non Dissimulata, tale da indurre un Senso della Labilita', nella Educazione Linguistica Elementare, fornendo l' attinenza, utile, per ravvisare, nel Televisore e nella Televisione, il miglior rimedio.

L' epodo del gabbo. L' epinicio accademico per le firme estorte per Rispetto a Nicola II Romanov.

Senza compendiare un' opera storica, come epitomatore equabile, o pretendere una facolta' concessa anticamente, non e' sostenibile, con un francesismo, un epoche', in quanto, nel Mio personale caso sia epistematico, come fosse stato, ripetutamente, articolato, al Frammentismo, l' epitaffio ai Miei Familiari, frammessi, se si impedisce la Riproduzione a Michele evitiamo l' epilogo, con sodomizzazione selvaggia, e, Loro, prudentemente, abbiano accettato il frale. Senza epiteti, a me non interessa l' epodo del gabbo, per la concezione moderna dell' Uomo, non ricordando, notoriamente, di avere avuto nulla da invidiare, a nessuno; innanzitutto, non sono stati mantenuti i Patti e dopo avere ottenuto l' epistolario, con la firme, ho assistito allo scatenarsi, ritengo sia la prima volta nella Storia dell' Uomo, una persona sia costretta ogni giorno, per 10 anni, a fuggire la Sodomizzazione Selvaggia Legalizzata, preannunciata dal Giugno 2009, ovunque si trovi. Mutilato all' interno della Corte di Cassazione Italiana, il 16 Gennaio 2015. A rischio, pochi giorni dopo, nel Tribunale di Milano quando mi recai a riferire l' epitome, di quanto avvenuto della Corte di Cassazione Italiana. Ridotto senza denti, nel 2016, quando ho scritto una parola, Missionologia, in Internet, non sono un epulone, non mi lamento, pero' affermo la Mia equanimita' ed equidistanza dalle, prudenti, responsabilita', frammiste, dei miei Familiari, compresa certa fralezza nella epistolografia, a forma di eptacordo, in sintonia con la considerazione di me stesso, che non e' mai mutata.

Terza teoria ufficiosa fricativa. Teoria del Rimedio Televisore e Televisione, Mercoledi' 14 Febbraio 2018,

La Teoria della Televisore e della Televisione.

La Teoria del Televisore fa parte del Sistema di collegamento dei conduttori, all' interno dei quali connota la Teoria della Educazione Linguistica Elementare, consacrando il televisore in quanto conquide la, connaturata, ignoranza linguistica, nei consanguinei.

Quarta teoria ufficiosa fricativa. Teoria del Test Bijettivo Consequenziale Missionologico della Lingua Italiana. Domenica 25 Febbraio 2018.


Si intende per accademia il luogo nel quale si radunano per sviluppare lo studio delle lettere, delle cesure....della Crusca, dei Lincei...etc. Ab ovo, il test si accaglia con parole secondo un tracciato, come un operaio che accapezza pietre, di conseguenza, la difficolta' linguistica, insita nel test, dovrebbe separare i mistilingue. Psicologicamente, in merito alla Attendibilita' del test di Psicologia Consequenziale, le fotografie mostrerebbero un uso diverso da quello per il quale era stato destinato; linguisticamente, e' stato irriso l' Accademismo. L' eccezione che precede il giudizio, la cui accettazione renderebbe inutile il giudizio stesso, nel mio caso, in merito alla necessita' di una Educazione Linguistica Elementare della Lingua Italiana, per il Trovatello, la verita' era troppo ovvia per abbisognare di una dimostrazione, dando luogo ad un ceteratoio redatto da accademici. Irridendo l' Accademismo si invalida questo test.

Il Test di Psicologia Consequenziale, utile per campionare, ubicato sulle tracce del Tuziorismo, del Campanilismo e del Misoneismo, viene camuffato, attraverso sistemi di comunicazione cervellotici, per una chaperon, subdoli, fino alla Tiptologia e all' Elettovario, canalizzati da input irrecusabili, fondati sul frizzare e sul frodare, ritenuti idonei per abradere i processi di irresoluzione e abulia. I quesiti, attrattivi, sono spesso legati a multipli significati, ad esempio, quello della parola Tocco o Tocca. Se ipotizziamo che, gli idiomi, si siano composti attraverso una successione di suoni, acanini, tinnuli, nella quale ogni suono conduceva al suono successivo, l' idioma italiano si formo' come successione/amplificazione logica/simbolica incominciando da un suono emesso in Italia, mentre il cinese si formo' come successione/amplificazione logica/simbolica di un suono emesso in Cina. Lo stesso si puo', dimostrando la validita' dell' ipotesi, attraverso i Test di Psicologia Consequenziale, formulati dalla Cia. Nella pratica, il suono, nella sua valenza logica/simbolica, si collega a vari altri suoni, pero', tra essi, ve ne sono ai quali si collega con carattere di preferenza, nella relazione degli input ricevuti, fenomeno, il quale, potrebbe definirsi Accostamento Linguistico.

La naturale espansione del ragionamento, che sfrutta il mezzo linguistico, attende una Nomografia, consequenziale; nozione offerta al pubblico attraverso l' Enigmistica.

Il Test di Psicologia Consequenziale si snoda su concetti come l' irrevocato absorto oppure l' irrilevanza e non trapela la somministrazione da persone che si dedicherebbero alla diffusione di alti e nobili ideali, bensi' misantropi con elementi di tipo individualista e collettivista che si atteggiano a entita'. Con un semplice cruciverba potremmo dimostrare come possa essere condotto un ragionamento di completamento e elisione ottenendo una successione delle risposte relata con uno schema prefissato. Come un cruciverba, il Test Bijettivo Consequenziale conduce le risposte secondo uno schema prefissato, pero' pecca in irreprensibilita', e, non quando ero frollo, bensi' sulla risposta esatta, ad esempio la Missionologia, nel Maggio 2016, elargi' Rimproveri irremissibili e irreparabili, a uomini, per acatalessia, nonche' a donne, per misoginia, attributi che mi hanno condotto ad accagionare, per gli accadimenti misologici, dopo , altresi', subire un tincone, con una briosche, all' interno della Corte di Cassazione, nel Gennaio 2015.

Il Test Bijettivo di Psicologia Consequenziale della Lingua Italiana rappresenta uno studio standardizzato sullo sviluppo del ragionamento consequenziale, un test psicologico attitudinale che valuta la velocita' della risposta, con giochi di parole come la tmesi o il prefissoide. Se volessimo trarne una immagine, potremmo rappresentarci un Cruciverba suddiviso in camere quasi isolate o quadranti, quando si conclude una camera si e' introdotti in quella adiacente, quando il Cruciverba si conclude appare la scritta del Colonialismo. Nel caso trapelasse il Truismo, dovesse essere risolto l' enigma, alla parola Missionologia, in modo mirabolante, i rimproveri sono irreconciliabili, da indurre a riempire i quadranti che sono stati tralasciati, conclusi il 18 Gennaio 2018.

I suddetti quadranti del cruciverba si possono nominare Articolazioni, ideate attraverso risultati psicologici sperimentali, validi, e fondate sulla nozione della prosecuzione del ragionamento con una casistica, un gruppo sperimentale, definita consequenzialita'. Come il Cruciverba non e' un Test di Psicologia Consequenziale teso a individuare l' individuo nella sua patologia, bensi' a individuarlo nella sua normalita' o pregio, a mio avviso, fucato, per promulgare diagnosi psichiatriche, a seconda della risposta o della variabilita', mentre la speranza e' meno effimera per definire chi possiede maggiori capacita'.

Infatti, se facciamo riferimento visivo alla pregnanza con un Cruciverba facilitato, con certun aiuto qui e li', possiamo cerziorare come e dove sara' facilitata la risposta, ripiegando verso diagnosi psicopatologiche, se volessimo facilitare un percorso, mentre l' aiuto e' valido nella misurazione delle capacita'. Significato dell' Articolazione: il percorso preformato, atto a pregiudicare, si potrebbe definire indirizzato verso una esame storico/surrealista o depistaggio articolato, produce una deviazione a risolvere il quadrante adiacente che appare piu' collegato e di piu' facile risoluzione.

E' sufficente ipotizzare una struttura linguistica tentacolare oppure a cipolla per giustificare, pienamente le errate opinioni sviluppabili all' interno dell' assunto di tipo linguistico.

Quinta teoria ufficiosa fricativa. La Teoria dell' Oliir Magistero, Organizzazione Linguistica Interministeriale Italo Romana e il Frazionismo dei ghiotti eredi degli accademici della Crusca, Ubertosi Accordi Intendentizi.

Ad ogni soggetto mi sono rivolto con una diversa dialettica, ciascuno, invece, numerose sono le arbitrarieta' contradditorie ipotizzate, nell' Oliir, ad esempio tra Timocrazia e Antitimocrazia. Si faceva il gabbo al galantomismo dello Psicologo nonche' nell' Allevatore di Bulldog e Gatti, dove la istantanea sintonizzazione del linguaggio sulla frequenza e' una pratica compiuta quotidianamente, senza scomporsi, invece, attraverso una mancata impressione..., alla quale avrebbe dovuto seguire la modulazione relativa del linguaggio della quale, Io, al contrario, rendo conto, modulando, di volta in volta, per ogni impressione, il linguaggio piu' confacente, al presunto uditorio. Che l' ubertosita' della Cia fosse, fondamentalmente, ubicata nella uosa della Penisola e', a mio avviso, ancora risaputo a Roma e nel Meridione d' Italia e, fino al 1945, quando, mio avviso, potrebbe stata imposta una seria gabella, anche altrove. Una ubbia, con freatica generalizzazione ereditaria, giacche' appare aver rilevato una fratta Espansionista, illegittima, nella codificazione del termine da parte di codesti, ungulati, esperti in fraseologia, fini manipolatori, di eredita', italiani, che usano l'usbergo del travestimento con il mantello, dietro ad un umbone ubero.

Gli eredi degli accademici della Crusca, promotori riduttivi di tipi unici, ai quali, come se fosse una normale classe, e' stata affidata la ubique, stordita e malferma Famiglia Reale Russa, frantumata, e da me, legittimamente, rappresentata, per qualita' genetiche e naturali, indipendentemente dal gabbo, dalla ubicazione e dal nome assegnato dagli accademici della Crusca, avendone dimostrato il Fondamentalismo, la fraude, la conoscenza dell' abbaco e la fregola per ghiotte abitudini.

Valutando il complesso delle qualita' unanimitarie che fanno eccellere, mi sembra di avere dimostrato, in Freniatria, in Galateo e altri punti di vista, l' umanarsi e l' ecletticismo del fratellastro, zerbinotto, Psicologo, del 1982, rispetto alla calta composta dagli antiquati eredi degli accademici della Crusca. Dal 18 Gennaio 2018, intraprendevo il riepilogo di quanto appreso, nel frattempo, con gli studi compiuti sulla callidita' umana. Il Colonialismo Italiano e' un Tema, fricativo, trattato nel 2016, quando, minacciosamente, venivo costretto al frapponimento, sostituendo la Nomografia, per un sollecito tale da rimetterci la ghirba, di Laureati in Lettere e Filosofia, i quali, propendevano per il fremito fornito dalla caloscia impermeabile del frenastenico alle prese con dei frenetici, incolti, analfabeti medioevali. Questa organizzazione di Laureati in Facolta' di Magistero, eredi degli accademici della Crusca, che rinnegano e deridono, sia il frasario nonche' il fraseggiare, non di un ulama, bensi' dello Psicologo, iscritto, a Padova, nel 1982, tuttoche' costretti a vivere senza frastornio, in anonimato, sotto falso nome, e' stata nominata Oliir Magistero, Organizzazione Linguistica Interministeriale Italo Romana per il riferimento a supposti Accordi Intendentizi. La Teoria dell' Oliir Magistero, Organizzazione Linguistica Interministeriale Italo Romana e' un costrutto teorico, con riferimento storico, e' quella che meglio contiene una spiegazione Logistica, ampia e plausibile, sulle vicende relative al Proibizionismo Bilinguistico.

Sesta Teoria fricativa. La Teoria del Colonialismo di Ritorno. Domenica 04 Marzo 2018,

La Teoria del Colonialismo di Ritorno e' un costrutto teorico, con riferimento posticcio al Totalitarismo, per cui una dottrina tesa ad accentrare i poteri economici, culturali e sociali nelle mani dello stato, nondimanco, inclusa, senza voli pindarici di Pizia, compiendo un noumeno, nel Proibizionismo Linguistico. Nella nomografia utilizzata il Proibizionismo Linguistico, pur essendo una definizione che non ho mai udito, intende, meglio di ogni altra, l' accentramento di poteri economici, culturali e sociali nelle mani dello stato. Se volessimo collegare il Colonialismo di Ritorno, con un pistolotto, potremmo collegarlo ad accorgimenti per togliersi di impaccio eludendo i precetti generali prescritti, agli esperimenti per ulteriori operazioni, agli errori nosografici, ai sottogoverni ed al metter sottochiave, ai suprusi con gabbo, che ben si esprimono attraverso aggiudicazioni linguistiche irrisorie, per doppi significati, come ad esempio la parola Esposto che, in idioma italiano, puo' significare sia la volonta' di rendere notizie alle autorita' e sia il trovatello abbandonato dai genitori, bambino sfortunato che, in idioma italiano, viene individuato, ambiguamente, anche dal nome di persona Esposito oppure il nome Esplosivo che, in Linguistica, significa Occlusivo. Altri esempi possono essere il nome tocco, fregata, pilota, frappa, pioniere, frammassone, normale, franco, ufficio, frequenza. La suddetta Teoria del Gabbo Colonialista e' quella che meglio contiene una spiegazione, ampia e plausibile, sulle vicende relative all' espilare, alle pispole, alle freddure sui pinzocheri, alle pillacchere, alle deformazioni espressive di estrinsecazione sessuale, ai ritorni di coppia, convivenze e lavorativi, all' interno del Proibizionismo Bilinguistico.
Settima teoria fricativa. La Teoria, del Come Se Congiuntivo nell' Espansionismo, delle Teorie Sintetiche Intersecanti, relative al Bilinguismo Colonialista, 06 Marzo 2018, Milano.

La Teoria del Come Se Congiuntivo come quella del Colonialismo di Ritorno sono parte dell' insieme dell' Espansionismo e ne rappresentano, a mio avviso, una espiazione, una distorsione espedientistica. In presenza di una Teoria Sintetica Intersecante sul Bilinguismo Colonialista ogni avania, anche quella inintellegibile o del gabbamondo, ne supporta la validita'. Non avere mai ricevuto o udito una domanda, sul Colonialismo, in tutta la carriera scolastica, fino alla laurea, compresa, fornisce un segnale di come sia stata espedito l' argomento, avvallando la validita' alle Mie teorie, avamporto di un ascoliasmo fotografato su persone e animali, che, come ho esperito, in ogni altro modo ascritto, risultano, ingiustificatamente, avariati.

Il significato del come se congiuntivo si accosta alla precarieta', per cui e' antinomico rispetto alla, appariscente, dimostrazione di albedine, in piu' stabili condizioni, ben mascherate dallo sviluppo tecnologico, gia' in atto, nonche' dall' svalutazione della aseita'. Come fatto indiscutibile possiamo postulare che il Colonialismo usi come cartine al tornasole, in primo luogo, la presenza a latere o di un gaggio, l' avocazione, l' epurazione, la linea ascendentale e la linea ascensionale, e, in luogo ascitizio, il gabbo, la paga o stipendio, le assunzioni e licenziamenti, la precarieta' e la temporaneita'.

La diffusa Precarieta' sopraggiunta con il Colonialismo di Ritorno ne indicherebbe una sagoma Oligarchica che per questo non vuole farsi scoprire, per Illegittimita'.

Questa Illegittimita' spiega la ragione per la quale a fronte di tanto colonialismo gli italiani ne abbiano beneficiato in minima parte, rientrando, anche Loro, nel come se congiuntivo.

La Teoria del Come Se si accosta al vocabolo cruschevole e al cruscheggiare in quanto e' un costrutto teorico, con riferimento storico, che invoca l' uso del verbo congiuntivo come se fosse di una realta' fittizia idonea per l' attivita' di sovrapposizione e sostituzione con la realta' vera che rappresentava il primo passo nella presa in carico di una colonia. Si accosta al vocabolo Imitazione improvvisamente diffusosi nella nostra societa'. Lo stesso Test Bijettivo Consequenziale, che si accosta, linguisticamente, agli Accademici della Crusca, propone una serie di plausibili Imitazioni come se inducessero un apprendimento con parallelismi con Giochi di Ricerca quali la Caccia al Tesoro, il Cruscherello nonche' con il Cruciverba. Il significato Come se fosse di sovrapposizione e sostituzione sociale si accosta anche a nuovi fenomeni di malcontento e conseguenti tecniche di sostituzione dei lavoratori quali il crumiraggio.

Ottava teoria fricativa. La Teoria dei Centri di Raccolta Bilingue Differenziati. 07 Marzo 2018. Milano.

Nella enumerazione scaturita, dalla diffrazione prismatica, notate le rispondenze, nell' abbandonarsi o nel contenimento della commozione, allo stadio di interpretazione dell' eloquenza e dell' eleganza, tra il meditare e il comunicare, preciso la permuta tra il, caratteristico, atteggiamento di concentrazione intima con lo spoglio soliloquio, l' ignoranza e la misconoscenza, anche nel caso in cui espliciti, incalzanti, qualita' di termini e di partecipazione, un impeto di esultanza, una eloquente concitazione determinata dal susseguirsi d' interrogazioni.

Cio' premesso, la teoria, che rivendico per me stesso, ipotizza, il Proibizionismo, provvedesse alla creazione di centri differenziati giudiziarii, psichiatrici e scolastici, formali, ove raccogliere culture e bilingue, nei quali persiste un, cosiddetto, senso della labilita', causato dalla portata del rimprovero, non dissimulata, ove, suppongo, in realta', avvenivano le azioni pratiche evocate contro il sottoscritto, divenute pubbliche, non essendo riusciti, a seguito delle mie qualita', strumentali e cognitive, a collocarmi nella suddetta giacitura, minutamente documentata, con precisi raffronti fotografici, provatamente autentici, pubblicati su siti e blogs, in confronto con la sbiaditezza o retorica precedente.

Una disputa con una erudizione di tipo medioevale, le antiche norme, allusive, disistimanti e spregianti, ammissive del dolore fisico e disfacimento corporale, che riecheggiano, ma inconcilibili, con trovando riflesso nei sistemi educativi, almeno, dalla nascita della Psicologia e della Pedagogia, diciamo dal 1880, in merito al sistema con il quale il materiale erudito viene esposto. Nascita della Psicologia, apparentemente, ibernizzata, considerando che quando mi sono iscritto, nel 1982, era una facolta' svalutata, non garantiva la possibilita' di assunzione lavorativa, situata a Roma o a Padova.

Nona Teoria fricativa. La Teoria dell' Esposizione al Licenziamento Immediato. 08 Marzo 2018. Limbiate, Monza.

Il Concetto di Patria non appare labile, persino, da indurre scelte di terze persone ed esclude l' errore di luogo. Per Patria si intende la Nazione in cui ognuno e' nato, alla quale ognuno si sente legato anche per gli aspetti che lo legano ad altri componenti di essa. Assegno al termine coloniale l' attributo di incivile convenienza.

La stozzatura ipotizzata e' stata descritta, persino, nel Ricorso alla Corte di Cassazione dell' Ottobre 2014. E' stato ipotizzato che l' Oliir, organizzazione linguistica, possieda uno struttivo, persino, da conoscere molte lingue, attraverso dipendenti bilingue, paternalisticamente, indotti al Gioco, di nomi e di congiuntivi, per apprendere l' idioma italiano.

I suddetti dipendenti bilingue, forse, iafetici, patiti, stolidi, vagabondi, stracchi o assunti nell' immediatezza, ad esempio per non storcere il senso di un discorso in idioma italiano, strampalati meticci o braccianti, dovrebbero ammettere la possibilita' del Licenziamento immediato, come, si immagina, fosse in uso, nella, stronfionica, presa in carico della colonia, per il pregiudizio ibridista.

In questa immediata assunzione, pro tempore, in quanto, se il colono stufa viene sostituito, viene pattuita la sua esposizione al Licenziamento, attraverso lucozioni, immotivatamente, estrapolate da idiomi stranieri, barbarismi, iafetismi, strafalcioni e stoltiloqui, incompatibili con l' ambiente di lavoro, da compiere periodicamente, a mo' di stuello. Di questi stuelli sono teorizzabili: il Bilinguismo, la Cleptomania, l' Omosessualita', Tendenze e Reati Sessuali, la Patologia Psichiatrica Cronica, il Raptus di Gelosia Ossessiva, il Cannibalismo Primitivo, la Perdita di Memoria con Smarrimento e Scomparsa, l' Autismo Dialettico e Dialettale, la Disarticolazioine Verbale e Motoria, la Cecita', Stati di Intossicazione Acuta, la Guida Pericolosa, l' Abuso di Ufficio, il Falso in Atto Pubblico, Disfacimenti Stomatologici, Corporei ed Estetici, l' Eta', il Luogo, il Suicidio Ossessivo e altro, consoni a giustificare una stucchevolezza a permanere nell' ambiente di lavoro.

Tra questi sturbi a mo' di stuello, il piu' studiabile, a livello sociale e individuale, risulta essere la esposizione alla costruzione di prove di Suicidio Ossessivo.

Come per tutti gli altri comportamenti il dipendente, pro tempore, produce reperti, in immagini, di probabilistica della tendenza al Suicidio Ossessivo, e poi accusa, chi viene indicato, di volersi suicidare o di essersi suicidato.

Il risultato stupefacente dell' equazione coloniale, e' che due persone che mai e poi mai si suiciderebbero, attraverso un solo stipendio e un solo Gioco di nomi, si trovano a risultare due persone suicidate con prove in immagini e falsi documenti.

Decima Teoria. La Teoria dell' Integrazionismo, nell' Accordo Intendentizio, di Incivile Convenienza, nella Portata del Rimprovero e nel Suicidio Ossessivo. Sabato 10 Marzo 2018, Milano.

Sulla Proda del Suicidio da Rimorso.

' Ogni avvenimento, che lascia attonito, senza parole, incostituzionale, mai descritto in nessun incunabolo, induce, subliminarmente, al Nucleo Linguistico, e, tra questi, la creazione di prove di Suicidio da Rimorso, certamente, implica il Negativismo e il Negligere, per la presenza di reati gravi su persone, di valenza affettiva, invece, per Affarismo, a Stipendio, a Cadenza Temporale, immantinente, a Richiesta del Datore di Lavoro.

La parvenza e' multiforme, descritta e quasi infinita, pero', strigando, ogni espressione, di abuso coloniale, possiede il segnacolo di incivile convenienza, senza essere proclive all' indulgenza, anche se il negletto e' il fratello, la madre o il padre, in qualita' di proco, in un processo di necrobiosi, una segregazione, applicata in paesi a popolazione mista. Crea, astutamente, un, atticciato, collegamento tra la portata del rimprovero e il suicidio ossessivo con valenza, procrastinata, nei due sensi. La persona, afata, neghittosa, che appare un seguitatore intento ad affattucchiare, a seguito di un affidavit, affe', invece, segreto, ovvero per il dovere che si ha di tacere cio' che si e' venuti a conoscere nell' esercizio della propria professione, esegue il rimprovero eccessivo, sul bilingue o colono, invece, per accordo intendentizio, quindi simula di ricevere una sportula per una prestazione per la quale, invece, non puo' esimersi, il cui fine e' duplice, contro se stesso, esibendo, a cadenza temporale, la possibilita' del suicidio ossessivo, pattuita al momento del contratto, nonche' producendo un intacco sul nominativo indicato, come richiesto, dal datore di lavoro il quale, altresi', rinforza il rimorso suicida, mentre, avviene, invece, per selezione o neglettizazione o colonizzazione. Quindi viene ordinato, a stipendio statale, a un italiano, o quanto tale, di intaccare, in modo incostituzionale, un ' oriundo oppure uno straniero, se non avviene un errore linguistico, che causa l' errore di persona, avente il fine di comunicare, subliminarmente, che il nucleo della questione e' linguistico. Per cui, a discrezione, si ordina e autorizza, a dipendenti, l' omicidio e la mutilazione degli oriundi e degli stranieri, per Bilinguismo, con, unita, costruzione di prove di suicidio, ritornando in continuazione al descritto status coloniale, in qualita' di sogno e realta' di una certa oligarchia. Creando condizioni ambientali attiniche, in caso di qualsiasi documentazione, richiesta, prima o poi, sapendo che vorrebbe essere il proprietario e generatore di ogni parola, dove l' italiano, afasico, costretto a cadenza temporale a esibire la costruzione fittizia di suicidio da rimorso, e chicchessia che non puo' dire se no la costruzione di prove di suicidio dell' italiano diventa un omicidio con le prove per dire che era un suicidio. Creando disastri, a titolo personale, invece, precisamente indirizzati dalla regia erudita che ne trae l' incivile convenienza sul negletto, costretto a partecipare al film, senza accordo, senza averne dato il consenso e senza ricevere la retribuzione. Boffice, per esternazione di una riduttiva fagocitosi della parola, fino a limitare nella patologia psichiatrica cronica, gradualmente, ma con prevaricazione, nei confini di stato, nei confini comunali, nei confini di quartiere, nei confini di casa, infine, nel confine del proprio letto e, a volte, neanche in quello, chiunque neghi o differisca da una parola generata.

Undicesima Teoria. La Teoria della Quiescenza: la Divulgazione Terminologica. Sabato 10 Marzo 2018, Milano.

La ragione, piu' logica, per la quale il Querulo stringa una Querimonia, pero' con quiescenza, impedendo l' Impugnazione che disconosce le Attestazioni dell' Atto Pubblico, causando il Quietismo oppure la proliferazione di Teorie, e' la falsita' della Lamentela. Il 07 Marzo 2001 mi iscrivevo all' Albo degli Psicologi, da quinci innanzi, leggendo i Miei articoli, che sono decine e decine, dal 2003 al 2018, in stile Fiorito di Vocabolario, risulta lapalissiano che l' accusa di bilinguismo, nel Mio caso, sia avvenuta, in quiddita', sulla Lingua Italiana, a ridosso di una, di fatto, azione di appropriazione e riduzione linguistica, che non riepelle un senso di trasformazione del discorso, in altro, di modo da rivelare quello originario, al querente, il cui fine potrebbe includere la smania di proclamarsi il proprietario e il generatore di una ridda di parole circolanti, accusando di Bilinguismo, alla Loro Insaputa, coloro che divulgano la Terminologia e la Sintassi, quale era.

Dodicesima Teoria. La Teoria del Settimo Comandamento e dei Corsi di Studi di Magistero o Letterarii, 11 Marzo 2018.

Prefazio: la scelta del Sapere, il troppo stroppia. Non condivido la scelta di depistare, con un chiacchierio sommesso e continuato, come uno strippone, strisciando e girando come una trottola, non dall' idioma italiano alla iamatologia, bensi' immolando una figura professionale prospiciente, lo stravagante, ialino Psicologo, sull' altare del Bilinguismo, per uno strosciare di appluasi, strologando e definendo una stringata capacita' di giudizio, avvalorata dal ravvisarsi di un comportamento struggente e contradditorio, scegliendo il Gradualismo e le strombature per poi notare una strozzatura e cadere, insennatamente, nello Storicismo, strombazzando la difficolta' di sviluppo dell' operazione.

La Prospettazione: far mercimonio, fornire, persistentemente, il collegamento che l' appropriazione non chiaramente giustificata, viene commessa, in assenza del prosseno, con la gora della pirateria, e' un piogeno diseducativo e, presuntivamente, stabilizza un clima piovorno nello specifico comportamento sociale, anche se, la pressura, si svolge nei confronti del proscritto o del protomartire o dell' idioma preindoeuropeo. Nessuno utilizzo' il governale della Societa', la scelta del Sapere, come piota, per autorizzare il mercimonio. Il mercimonio, senza una fiera giustificazione, in se', ravvisa, nel genere umano, uno stato di necessita' nel quale non appare possa essere ascritto l' esaminando o il pirata, con Corsi di Studi di Magistero o Letterarii, riflettendo un clima allucinante e paradossale.

Valutando la protomorfia e la pregnanza tra il ragionamento psicologico e quello filosofico, il merito che rende lo Psicologo degno di stima, il Proteismo con negata prospicienza, le prove attitudinarie, l' ingiustificabilita' critica ipotizzata, il pulpito carico di protervia, la pruderia giustificata dalla pregiudiziale del protocollo protezionista, fino a formulare una proposizione comparativa nella quale si sottintende una superiorita' protocanonica, una sorta di grandiglia, della quale propongo la prova fotografica, premetto che, addirittura, l' attivita' svolta, in modo piu' immediato, di produttore instancabile di protomi, elementi decorativi con figure armoniose e primi piani ritoccati, per il web, o, semplicemente, grafico mi accosta alla Prosopografia, all' Iconografia e al campo della Grafia, in genere, come colui che lavora in un ramo icastico delle Arti Grafiche. Nella scomposizione prismatica, la descrizione prospettica del grafico tende a rappresentare l' impressione ricevuta dall' oggetto reale, come avviene nel Letterato. Cosi' come la Psicologia venne adibita, dapprima, a ramo della Facolta' di Lettere e Filosofia e poi a Facolta' di Magistero, per Istituti Magistrali, dal protocollo positivista alla grafologia, intesi a rivelare le caratteristiche psicologiche, si puo' considerare condiviso, nei rispettivi aspetti, il campo della capacita' a parlare correttamente, ne' si puo' considerare lo Psicologo quale un presago, preopinante, gramo, proselito, grammaticastro.

L' esperto con studii magisterialii o letterarii, di norma, oltre che conoscere il gongorismo e la prosodia acquisisce una abilita' a formulare giudizi attitudinali idonei nei riguardi della personalita' di candidati. Io, il gonzo, ho preso 30/30 in Tecniche di Indagine della Personalita'. Il prude, preclaro, specialista in studii magisterialii o letterarii, dai discorsi noiosi a scopo moralizzante, preconoscitore e precettista per antonomasia, in verita', pregustatore, possessore di un bene altrui revocabile, in qualsiasi momento, da parte del proprietario, adotta un provvedimento precipuo, preclusivo, al fine di evitare un danno, pero', a se' stesso, elargendo una gotata trafittica, una tradigione, benche' sommersa nel Tradizionalismo della tragicommedia, senza proscioglimento, con un collega, costretto a tracollare o prostendersi dal Protesista, con plauso preconizzato; con colui che traghetta utilizzando gli stessi, o piu' progrediti, mezzi culturali e linguistici, percorrendo i medesimi tragetti. Tentando di stimolare l' ordinario ricorso alla prosopopea, evocato da illustri letterati italiani, a fini discreditanti. Costruendo, attraverso una, vanitosa, gradassata, sul sottoscritto, le prove sulla labilita' del proprio sistema di ragionare. Approfittando, del Gradualismo, per comunicare solo a gesti, rumori e rimproveri eccessivi, senza, ancora, alla dodicesima teoria intersecante, nell' insieme, avere prefinito, neanche alla eventuale prefica, il permesso di pronunciare una parola in idioma italiano. Scartando, per antonomasia, il saggio costume, anche scolastico, di concedere, qualcosa, dopo ripetute richieste. Se fossi stato considerato quale sono, un collega dei precitati studiosi, potrei ordire complicita', ma perche' tacere, quando, un collega, un professore, il quale confonde, per depistare, tracima indiscussa superiorita', di base, con irrevocabili rimproveri sulla logica, sulla linguistica e sulla cultura, inconciliabili, avendo poi dimostrato di esprimere una consequenzialita' sia logica, che linguistica, che culturale paripennata, paritetica. Tra il fornire un collegamento e l' intimare all' adempimento, adombrandosi, sistematicamente, dietro ad una granguignolesca granfia, puo' essere traducibile con una ricerca, di un collega, che, se si interseca validamente, dimostra come, a granfiare, a tradere, possa essere un predace laureato in studii magisterialii o letterarii, andato, velocemente, verso la conclusione, senza perdere agio e tempo scervellandosi nei ghirigori linguistici.

Fornire classifiche meritorie, linguistiche, di prevalenza di base, tra la Letteratura, la Filosofia e la Psicologia e' causa di ridondanze che si cerca di oscurare con la mera censura e la incolta sopraffazione, come da fotografie. Se e' vero la Psicologia sia stata contenuta, in Italia, precipuamente, quale ramo della Facolta' di Lettere e Filosofia rappresentandone, di conseguenza, una precongenita evoluzione, culturale e linguistica. Che il prefato, predominante, laureato magisteriale o letterario, possa ordire di stringere alla gorgia, senza un solo predicozzo, rimproverando in eccesso all' esplicito fine di predisporre, proprio un laureato in Psicologia, per ogni genere di carenza, culturale o linguistica, non puo' che stupire, e lasciar interdetti, senza parole, creando un collegamento preferenziale, subliminare, di tipo linguistico, sul nucleo della questione. Stando la Teoria del Probizionismo Linguistico, che in ogni caso rassicura, a partire dal 18 Gennaio 2018, a mio avviso, potrebbero essere laureati magisterialii o letterarii, pero', nessuno conosce, del supposto avventiziato di idee avventizie, i nostri occhi, solo, conoscono le gesta di James Bond. L' ipotesi teorizza che l' appropriazione, indebita, sia avvezza al fine creare un collegamento, posticcio, con prestezza, o meno, al Settimo Comandamento e fornire il richiamo, subliminare, che possa essere stato commesso da pirati, che, di fatto, non risuona a pressappochismo, bensi' a titolo di premorienza.



tredicesima teoria: La Teoria dell' Autoritarismo Didattico. 12 Marzo 2018.

La teoria ipotizza che il soggetto, poco affiatato, sia in brani a causa di un precetto. E' strettamente connessa con il depistaggio a involucro di cipolla. Il depistaggio, falloso, con utilizzo di faloppe, consiste in un buglione, nel bugiare e coprirsi il volto con una buffa, bruschinare un brillatore, a mo' di brulotto, per bucinare una impressione della Realta' differente da quella conosciuta, ricevuta o osservata, come a bucherare per affaitarsi con un consenso immeritato. In ambito descritto, il depistaggio, affaldellante, e' fondato sulla prevalenza del fine sui mezzi utilizzati, in implicito contrasto con un censimento di osservazioni educative o di pensiero, facendo finta di attaccarsi, nel caso si venisse scoperti, al brum, al brumista, al piccolo ramo spinoso, al bronco brachiblasto, rappresentato dalla scuola di pensiero dell' Autoritarismo Didattico che provvede, brutalmente, con un bruschino, all' educazione di un brutto, brizzolato brighella, un bradipsichico brindellone, buacciolo e brontolone, al fine di cautelarsi, nel caso emergesse un broccardo. Nell' involucro superiore il depistaggio, si avvale di un brachibraccaggio dal sapore brusco, sfruttando la bricconeria di braccianti, e induce ad escludere, in se', che possa essere utilizzato da ambiti educativi o di pensiero i quali escludono il succitato concetto di bramosita', l' industriarsi per un fine con ogni mezzo come il brigare in bromatologia, oppure la brigata riunita per far festa e divertirsi con un bruscello nel broilo.

Secondo questa teoria di manipolazione le informazione vengono filtrate e spesso ribaltate, come nel fallimentare depistaggio contro la Psicologia, pubblicizzato, nei falansteri, tramite il sottoscritto, prodotto da ambiti psicologici che volevano occultarsi lucidando le lame sul brunitoio.

Scuola di pensiero dimostrata in fotografie, su persone e animali, biasimati, brancicati, degne della storia della stomatologia, teoricamente, inesistente, in quanto non e' mai esistita, depistaggio che, se scoperti, incontra, in extremis, l' accogliente involucro della brancicatura, per Autoritarismo Didattico, su un bradipsichico infacondo, bruciato del brefotrofio, senza brio, un pitoccante gingillone che porta briga.

Focalizzando la necessita' o meno di rinnegarsi, a fini di apparenza, in quanto e' proprio l' educazione che deve insegnare, a priori, che il fine non giustifica il gingillarsi con strumenti che non differenziano la ragione e l' uomo dall' animale e che non esistono autorita' per procurare a persone e animali devastazioni stomatologiche, come fossero bubbole o giocare a briscola o perder tempo in bricciche, visibili nelle fotografie, dal primo all' ultimo, che abbia utilizzato il nome di educatore.

Stesura finita alle ore 20 di Mercoledi' 14 Marzo 2018, in via Guido Rossa 92, in Limbiate.

Bibliografia: per ragioni di attendibilita', non mi sono giovato di nessun apporto bibliografico

Nessun commento:

Posta un commento